Graus Editore su Facebook Graus Edito re su Twitter Graus Editore su Tumblr Graus Editore su Pinterest Graus Editore su Linkedin Graus Editore su Google+ Graus Editore su YouTube
 
Nessun evento disponibile
grauseditore grausproduction grauseventi

titolo Un Senatore possibile
autore Antonio Razzi
collana Personaggi
formato 14x21
pagine 128
prezzo 16,00
ISBN 9788883466038
   
 
VIDEO AUDIO WEB CARRELLO CHIUDI

“Ma ho capito: a te interessano
solo i pettegolezzi da Transatlantico.
Ti interessano solo le tresche e gli affari
che arricchiscono. Vuoi sapere se conosco
imbrogli, è vero? Abbi la pazienza di
ascoltarmi e, vedrai, ti dirò tutto.
Ma proprio tutto”.

il libro

Un linguaggio semplice, colloquiale, un siparietto al profumo dell’informalità
– all’insegna della provocazione e dell’ironia intelligente, sagace, lontana da
ogni retorica – che svela grandi verità.
Antonio Razzi firma un flusso di coscienza, uno spaccato di ricordi e di stralci
di vita che pone al servizio del lettore per far luce sul valore sostanziale della
democrazia, e che stigmatizzano la distanza tra teoria e prassi, tra luoghi comuni e verità, delineando in modo ironico il profilo dell’uomo Possibile. Del
senatore Possibile.
Un Senatore possibile offre scenari diversi a chi sa mettere in discussione le proprie convinzioni, regalando il beneficio del dubbio e di nuove consapevolezze a chi, a prescindere dall’orientamento politico, sia disposto a interrogarsi sull’altra faccia della verità. Perché, in fondo: “Lui cosa ne sa?”.

l'autore

Antonio Razzi lascia l’Abruzzo nel 1965 emigrando a Emmenbrücke, nel Canton Lucerna in Svizzera, lavorando per l’attuale ditta tessile Tersuisse Multifils SA (allora Viscosuisse). Nel 1977 è socio fondatore del Centro Regionale Abruzzese di Lucerna. Nel 1985 ne diviene presidente fino al 2009.
Fino al 2009 è anche presidente della Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera (FEAS).
Alle elezioni politiche del 2006 viene eletto Fino al 2007 è stato anche presidente della Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera (FEAS). Alle elezioni politiche del 2006 viene eletto alla Camera dei deputati nella lista dell’Italia dei Valori nella Circoscrizione Estero - Europa e confermato alle elezioni politiche del 2008. Nel dicembre 2010, con l’avvicinarsi della votazione sulla mozione di sfiducia al Governo Berlusconi IV, Razzi lasciò l’Italia dei Valori e passò a Noi Sud. Il 14 dicembre votò contro la mozione di sfiducia al Governo Berlusconi. Nel maggio 2011 viene nominato consigliere personale del Ministro dell’Agricoltura Francesco Saverio Romano, come lui del gruppo di Iniziativa Responsabile. Alle elezioni politiche italiane del 2013, viene candidato in quarta posizione di lista al Senato in Abruzzo per Il Popolo della Libertà ed è eletto.
Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà, aderisce a Forza Italia.
Sposato con una donna di origine spagnola, è padre di due figli.



rassegna stampa
Nessun articolo presente