Graus Editore su Facebook Graus Edito re su Twitter Graus Editore su Tumblr Graus Editore su Pinterest Graus Editore su Linkedin Graus Editore su Google+ Graus Editore su YouTube
 
Nessun evento disponibile
grauseditore grausproduction grauseventi

titolo Il restauro dei Papiri dell'Universita' di Liegi
autore Mario Capasso - Natascia Pelle'
collana Papirologia
formato 21 x 29.5
pagine 40
prezzo 15,00
ISBN 978-88-8346-261-0
   
 
VIDEO AUDIO WEB CARRELLO CHIUDI

Il restauro della collezione papiracea dell'Università di Liegi è stato eseguito dal 20 al 27 giugno 2004, nella sede del CEDOPAL, dove l'equipe del Centro di Studi Papirologici dell'Università degli Studi di Lecce ha potuto avvalersi della massima collaborazione del Prof. P. Mertens, Presidente del Centre, della Prof. M.-H. Marganne, Direttrice dell'Istituzione e del supporto di Ricercatori e Tecnici dell'Università di Liegi (tavv. 11-13) Si è trattato, sostanzialmente, di un intervento di tipo per lo più meccanico (tav. 23).

il libro

La piccola Collezione di papiri greci e copti dell’Università di Liegi (20 papiri) fu acquistata al Cairo nel febbraio del 1954 dal papirologo belga P. Mertens, docente di Papirologia presso questo Ateneo, per scopi sostanzialmente didattici. Essa è custodita al Centre de Documentation de Papyrologie Littéraire (CEDOPAL) della medesima Università, Istituzione cardine nell’àmbito degli Studi Papirologici Internazionali, soprattutto letterari. I papiri, che avevano ricevuto una sistemazione provvisoria in un’epoca in cui le tecniche specifiche di trattamento e restauro erano ancora poco note, si erano notevolmente deteriorati e rischiavano un danneggiamento ancor più cospicuo ed irreversibile. Su invito di M.H. Marganne, Direttrice del CEDOPAL, nel giugno 2004 un’équipe di studiosi del Centro di Studi Papirologici, guidata dal Prof. M. Capasso, ha restaurato i preziosi documenti, con l’applicazione di tecniche moderne, non invasive, che hanno comportato da un lato un miglioramento dei papiri sul piano materiale e dall’altro una valorizzazione dei testi da essi restituiti, che sono divenuti più leggibili. L’intervento si è svolto nel segno di una pluriennale e preziosa collaborazione tra il CEDOPAL ed il Centro di Studi Papirologici dell’Università di Lecce.

l'autore

Mario Capassoè professore ordinario di Papirologia nell’Università degli Studi di Lecce. Da circa trent’anni è impegnato nello studio dei papiri ercolanesi quali fonti per la storia della filosofia e del libro antico. Conduce ricerche su papiri greci letterari e documentari di provenienza egiziana, con particolare interesse per gli aspetti sia testuali sia bibliologici e paleografici. Ha promosso il Corpus dei Papiri Storici Greci e Latini. Ha fondato e dirige il Centro di Studi Papirologici ed il Museo Papirologico dell’Università degli Studi di Lecce. È Presidente Onorario del Centro Internazionale di Studi Borgiani. Gli è stato attribuito, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Premio Ciaia-Schena 2004 per le sue ricerche papirologiche. Dirige le Riviste “Papyrologica Lupiensia” (1992), “Studi di Egittologia e di Papirologia” (2004), “Scripta” (2006), e le collane “Biblioteca degli Studi di Egittologia e di Papirologia”, “Syngrammata”, “La Memoria e l’Antico”, “Gli Album del Centro di Studi Papirologici”. Dal 1993 al 2003 è stato Codirettore della Missione Archeologica Congiunta delle Università di Bologna e Lecce a Bakchias (Fayyum, Egitto). Dal 2004 insieme con Paola Davoli è Direttore della Missione Archeologica dell’Università di Lecce a Soknopaiou Nesos (Fayyum, Egitto). Dirige inoltre il Restauro dei Papiri del Museo Egizio del Cairo e dell’Università di Ain Shams del Cairo ed ha restaurato i Papiri del Museo Archeologico di Bologna e dell’Università di Liegi. Dal 2007 è Presidente dell’Associazione Italiana di Cultura Classica.



rassegna stampa
Nessun articolo presente